blog

Siena, dove la carne è di qualità

La ricchezza gastronomica di Siena e del suo territorio è nota in tutto il mondo. Percorrendo le fantastiche strade disegnate lungo le colline, si scopre una campagna dalla vegetazione rigogliosa ma anche coltivata da secoli e secoli nel segno del rispetto del contadino verso la terra. Il grano, la vite, l’olivo, ma anche l’allevamento di animali offrono prodotti di qualità che vengono esaltati al meglio dalla cucina senese.

Basta pensare alla cinta senese: quel maiale bianco e nero dipinto da Ambrogio Lorenzetti è tutt’oggi il re dei piatti di carne a Siena. È caratterizzato da un mantello scuro con una fascia bianca che ne cinge il torace ed ha come suo habitat naturale quello della Montagnola Senese, un territorio molto verde per i suoi boschi di leccio, perfetto per il pascolo di suini allo stato brado. Si tratta di una razza che ha rischiato l’estinzione, salvata circa vent’anni fa con l’istituzione del Consorzio di Tutela della Cinta Senese e resa dal 2012 marchio DOP. È una carne di maiale molto rossa nella colorazione, dal gusto più profondo e saporito rispetto alle razze più comuni. Con essa si realizzano salumi di eccellente qualità (salame, prosciutto, lardo, porchetta..) che si ritrovano nelle innumerevoli osterie e vinai del territorio senese. 

salami-2645403_1280

Tuttavia, se il maiale di cinta è il re dei piatti di carne a Siena, certamente il titolo di regina spetta alla Fiorentina. Questo taglio di bistecca originario di Firenze è divenuto ormai uno dei piatti più conosciuti della cucina toscana. Si tratta di carne di prima qualità di vitellone o scottona, preferibilmente di carne Chianina, tagliata con l’osso, alta almeno 5 centimetri e lasciata cotta al sangue. Il sapore, la consistenza tenera e anche la bellezza la rendono un piatto da non perdere durante una visita della Toscana e di Siena. Tantissimi sono gli ottimi ristoranti che ne esaltano le qualità.

Ma non è finita qui, la carne è da sempre un elemento centrale della cultura senese e nelle cucine più tradizionali si trovano anche piatti più semplici ma altrettanto succulenti: l’ossobuco, il peposo, i fegatelli, la scottiglia e ogni tipo di arrosto. Immaginate ora tutto questo ben di Dio accompagnato dai meravigliosi vini del territorio: Chianti Classico, Brunello di Montalcino, Nobile di Montepulciano. Difficile resistere.

L’Hotel Palazzetto Rosso si trova nel cuore del centro storico della città di Siena, perfetto per scoprire i migliori ristoranti della città e le botteghe dove potrete comprare i fantastici prodotti dell’enogastronomia senese. Lo staff sarà disponibile ad orientarvi in questa scoperta: un altro motivo per innamorarsi di Siena.

 

Tutte le notizie